Xiaomi G10

xiaomi g10 recensione

Lo Xiaomi Mi G10 è il migliore aspirapolvere Xiaomi del 2021.  Il colosso cinese degli elettrodomestici, ha prodotto infatti una delle migliori scope elettriche in commercio. Anche grazie a un prezzo decisamente allettante, i prodotti Xiaomi stanno diventando estremamente popolari. Con lo Xiaomi G10 la casa cinese si appresta a sfidare i migliori brand del settore. Per questo motivo, in questa recensione del Xiaomi G10 faremo un confronto con il Dyson V11, considerato il miglior aspirapolvere al momento.

Xiaomi G10. Recensione

Vedremo le caratteristiche principali di questa scopa elettrica; gli accessori, i pregi e i difetti, inoltre valuteremo la praticità d’uso e molto altro.
Iniziamo col parlare del design, un aspetto secondario ma comunque interessante. Le plastiche e i materiali danno l’impressione di qualità e robustezza. L’aspirapolvere senza fili Xiaomi Mi G10 si presenta con un aspetto pulito, quasi minimalista. Questi tipi di aspirapolvere vengono spesso lasciati sulla loro stazione di ricarica, cosi da fare quasi parte dell’arredamento stesso. Il colore bianco risulta per questo molto azzeccato, si adatta molto meglio a tutti i tipi di arredamento, se confrontato con i colori vivaci della concorrenza. Unico timore a riguardo, la plastica bianca col tempo potrebbe far vedere imperfezioni e macchie molto più facilmente di altri colori. L’impugnatura è molto comoda, e grazie anche al peso abbastanza contenuto (3Kg), risulta agevole e non stancante all’utilizzo.

Display e funzionamento 

Lo Xiaomi G10 ha un pratico display touch a colori, con una risoluzione davvero sorprendente. Purtroppo non indica l’autonomia residua in minuti (come il Dyson V11), ma ha una linea che diminuisce e cambia colore mentre si scarica. Oltre a questo il display offre altre informazioni, come ad esempio lo stato del filtro. Sono impostabili tre modalità di funzionamento, Eco, massima potenza, e modalità automatica. Selezionando quest’ultima, l’aspirapolvere adatta automaticamente la potenza al tipo di superficie che stiamo pulendo. Per far partire l’aspirazione abbiamo sia la possibilità di agire sul grilletto che impostare l’aspirazione continua.

Xiaomi G10: potenza d’aspirazione

Non vi avevamo ancora detto che questo è un aspirapolvere a tecnologia ciclonica, e quindi senza sacchetto. A essere precisi la tecnologia utilizzata in questo caso è multiciclonica. La potenza d’aspirazione è garantita da un motore digitale da 125000 giri al minuto, e 12 cicloni che contribuiscono a creare una potenza d’aspirazione di 150 air watt. Ti ricordiamo di non confondere i normali watt con gli airwatt. Se ti interessa guarda l’articolo su come valutare la potenza di un aspirapolvere.

Xiaomi G 10 Batteria

La batteria al litio a 7 celle è di qualità elevata, anche se non abbiamo dati in merito alla sua durata nel tempo. La batteria garantisce un’autonomia di 50 minuti in modalità Eco, 30 minuti in automatico, e 10 minuti alla massima potenza. Ti ricordiamo che nelle scope elettriche, quando utilizziamo il grilletto, l’autonomia coincide con l’effettivo tempo di utilizzo dell’aspirapolvere. Una ricarica completa avviene in sole due ore e mezza. La stazione di ricarica, oltre a caricare due batterie contemporaneamente, supporta tutti gli accessori in maniera comoda e pratica.

Filtri Xiaomi G 10

Questa scopa elettrica ha un sistema di filtraggio comparabile a quello dei migliori prodotti di questa tipologia. Il filtraggio HEPA rimuove 99.97 particelle fino a 3 micron, cosi da renderlo ideale per persone allergiche. Il filtro è lavabile e riutilizzabile dopo un’asciugatura di circa 24 ore. Il sistema di svuotamento del bidoncino è immediato e pratico, si svuota con con un solo click. 

Gli accessori

La spazzola smart torque con setole rotanti, ha un sensore che regola la potenza d’spirazione, e anche velocità di rotazione della spazzola, a seconda del materiale utilizzato. Ovviamente questo avviene quando viene impostata la modalità auto. Ad esempio passando su un tappeto la potenza e la rotazione delle setole aumentano. La tecnologia anti aggrovigliamento è superiore a altri modelli della concorrenza ma non ha ancora eliminato completamente il problema. Rimane un eccellente aspirapolvere per possessori di animali domestici. La spazzola funziona bene sia sui tappeti normali che quelli più spessi. Nella confezione troviamo un’altra mini spazzola motorizzata, molto utile per divani o materassi. È consigliato l’utilizzo collegandola direttamente al corpo principale dell’aspirapolvere. Inoltre vi sono altri accessori per la pulizia degli angoli e punti meno accessibili.
accessori per xiaomi G 10

Esiste un altro accessorio che essenzialmente è un piccolo serbatoio da collegare alla spazzola principale. Risulta tuttavia poco indispensabile, infatti troppo piccolo per lavare un intero pavimento. Va bene se sporcate in un punto e non volete preparare il mocio per lavare.
Come tutte le scope elettriche moderne il G10 può essere utilizzato sia come aspirapolvere principale, che comodo miniaspirapolvere o aspirapolvere per auto.

Xiaomi G10 vs Dyson v11. Il confronto

Il Dyson v11 con i suoi 14 cicloni è leggermente più potente del G10. Diciamo che per un utilizzo normale la differenza è difficile da percepire. Il Dyson absolute extra pro esce con più accessori, compresa la spazzola fluffy per i pavimenti delicati. Inoltre ha una batteria di ricambio, di cui il G10 è sprovvisto. Rispetto al V11 che ha il bidoncino dello sporco longitudinale, il G10 si riesce sempre a svuotare dallo sporco senza scollegare nessun accessorio. Entrami sono sprovvisti degli utili led per vedere lo sporco, mentre alcuni concorrenti li hanno sulla spazzola. Il G10, con i suoi 79 dB alla massima potenza, risulta un po’ più rumoroso del concorrente britannico. Entrambi mancano di un bastone a snodo per raggiungere facilmente sotto i mobili, come ad esempio presente in alcuni modelli di aspirapolvere senza fili Rowenta.

Xiaomi G10 opinioni

Sia lo Xiaomi G10 che il Dyson V11 sono prodotti molto validi, pratici e performanti. Il V11 ha delle caratteristiche che lo rendono superiore, per questo se volete il meglio e non badate a spesa, probabilmente è il modello che fa per voi. Ma ponetevi una domanda: per queste differenze non cosi rilevanti, sareste disposti a spendere circa 500 euro in più? A voi la risposta