Miglior aspirapolvere da cantiere?

miglior aspirapolvere da cantiere

Un cantiere edile non è di certo come il comò dove vostra moglie ha appena spolverato. In questi luoghi di lavoro vi è una quantità incredibile di polvere e detriti vari. Un aspirapolvere professionale da cantiere, è fondamentale per tenere pulito e ordinato il vostro ambiente di lavoro. Ma un luogo di lavoro pulito non è solo più efficiente, è anche più salutare. Ovviamente a patto di utilizzare uno strumento che possiede i giusti requisiti. Valutare non è semplice, tant’è che esistono svariati modelli con caratteristiche e funzionalità differenti.
In questo articolo vi presenteremo le caratteristiche da valutare e come scegliere il prodotto che meglio si adegua alle nostre necessità.

Aspirapolvere professionale da cantiere:
Caratteristiche

Bidoncino o portatile?

Un aspirapolvere da cantiere è generalmente di tipo a bidoncino, in quanto l’ingombro è legato ovviamente alla capienza. Per intenderci sono simili ad aspirapolvere per stufa a pellet, ma con altre caratteristiche.
Tuttavia, le marche che producono prodotti professionali, offrono anche soluzioni più compatte. Generalmente si tratta di aspirapolvere a batteria, con maggiore maneggevolezza e comodità. Sono ideali per piccoli e rapidi lavori di pulizia in cantiere. Per tutti gli altri impieghi che richiedono uno stoccaggio elevato, non pensateci troppo e optate per un modello a bidoncino.

Volume d’aria (CFM)

Questo è un parametro che non sempre viene fornito dai produttori. Indica quanti metri cubi d’aria è capace di muovere in un minuto. Un parametro che si lega alla potenza, e che risente della pulizia dei filtri.

Potenza d’aspirazione

L’unità di misura migliore per determinare la potenza di un aspirapolvere sono gli AirWatt. Questo perché tiene in considerazione sia la colonna d’acqua che il relativo CFM. Per approfondire puoi leggere l’articolo: Aspirapolvere potente? 
Ti invitiamo a non confondere gli AirWatt con i normali Watt, in quanto indicativi unicamente del consumo elettrico.

Costo e marca

Gli aspirapolvere da cantiere professionale, a seconda delle caratteristiche possono avere costi molto diversi. Se vi basta un aspirapolvere in classe L, non dovrete spendere cifre esorbitanti per portarvi a casa un prodotto valido. Diffidate di marche sconosciute, in quanto aldilà di prestazioni insufficienti, potreste non trovare in futuro dei ricambi indispensabili. Pensate al fatto di non riuscire a trovare un filtro di ricambio ad esempio. Questo renderebbe il vostro aspirapolvere inutile nel giro di poco tempo.

Rumore

Se il rumore può essere un parametro fondamentale per un robottino aspirapolvere di qualità, non è cosi fondamentale per un ottimo aspirapolvere da cantiere. Generalmente in cantiere avrete dei rumori ben più forti provenienti da altri strumenti.

Accessori e praticità

Gli accessori come tubi telescopici o flessibili possono rendere molto più pratico l’utilizzo dell’aspirapolvere.
Dalla funzione di pulizia automatica, alla lunghezza del cavo, peso e portabilità, i fattori da considerare sono davvero tanti. Avremo un’idea più chiara leggendo le recensioni che troverete in questo articolo.

Aspirapolvere e aspiraliquidi?

Questa è un asset ulteriore che potrebbe risultarvi molto utile. Vi sono delle particolari occasioni in cui potreste dover pulire liquidi o detriti molto umidi. Un aspirapolvere da cantiere normale si rovinerebbe.
Un utilizzo tipico di un aspiraliquidi, è quello degli idraulici che lo usano per liberare i tubi intasati. 

Filtrazione

 Il filtro è una parte fondamentale dell’aspirapolvere professionale da lavoro. Sarebbe ideale utilizzare una doppia filtrazione con certificazione HEPA. Questi filtri trattengono il 99,97 delle particelle fino a tre micron. I precedenti stadi di filtrazione servono a trattenere le parti più grosse, impedendo a questi filtri di intasarsi e rovinarsi. I filtri HEPA dovrebbero essere sempre facilmente rimovibili e lavabili in acqua. Gli aspirapolvere industriali si dividono in tre categorie, a seconda della classificazione dei solidi polverulenti che devono raccogliere.

Aspirapolvere classe L

Gli aspirapolvere in classe L sono idonei  per lavori di aspirazione e pulizia in assenza di polveri pericolose per la salute.
Ovvero tutte le polveri con valori limite di esposizione professionale (VLEP) > 1 mg/m³.

Aspirapolvere classe M

Sono quegli aspirapolvere utilizzati per l’aspirazione di polveri dannose per la salute. Sono spesso dotati di pulizia automatica del filtro.
Riguardano tutti gli elementi polverosi con valori limite di esposizione professionale (VLEP) ≥ 0,1 mg/m³.
Un esempio: polveri minerali e polveri di legno.

Aspirapolvere classe H

Un aspirapolvere in classe H è adatto per la amianto e superfici soggette a muffa.
Usato per polvere dannose per la salute, non infiammabili e per sostanze cancerogene con valori limite di esposizione professionale < 0,1 mg/m³.

I migliori aspirapolvere da cantiere

Aspirapolvere professionale Bosch

aspirapolvere da cantiere Bosch

L’aspirapolvere da cantiere Bosch Gas 35 esiste in differenti modelli. Principalmente cambiano per la categoria di polveri abilitati ad aspirare. Le prestazioni sono elevate, con 74 l/s di flusso e una depressione di ben 254mbar. 

Può aspirare di tutto, dal vetro al calcestruzzo. Sostituendo il filtro con uno in panno già in dotazione diventa anche aspiraliquidi. Un’operazione semplice e veloce. Ha una struttura compatta e robusta, con ruote che danno un’estrema manovrabilità. Gli accessori trovano posto sullo stesso aspirapolvere e sono dotati di sistema a sgancio rapido. Può essere utilizzato anche come utile soffiatore. Mettiamo di volerlo utilizzare per aspirare la polvere di una sega circolare. Non dovremo far altro che collegare la sega alla presa fornita nello stesso aspirapolvere. Quando la sega gira, entra in funzione anche l’aspirapolvere. Davvero utile se non indispensabile il sistema automatico della pulizia del filtro mentre lavora. Nessuna perdita di potenza, e neanche tempo perso per la sua pulizia. Può essere anche utilizzato con sacco di raccolta. Lo troverete anche in classe H, ovvero per polveri cancerogene e patogene. Il peso è di circa 12 Kg.

Aspirapolvere da cantiere a batteria

GAS 18V-10 L PROFESSIONAL

aspirapolvere da cantiere a batteria

Molto più leggero, versatile ed economico del modello precedente. Lo trovate solo per polveri di tipo L. Alcuni potrebbero chiedersi perché non viene fornito batteria e caricabatteria. Perché la Bosch utilizza il sistema POWER FOR ALL, ovvero una sola batteria per tutti i suoi utensili da 18 V. Potreste quindi utilizzare il vostro aspirapolvere Bosch usando la batteria del vostro trapano.

Gli accessori consistono in: tubo flessibile da 1.6 metri, bocchette varie, tracolla e ruote sganciabili. Tutti gli accessori si agganciano al corpo stesso dell’aspirapolvere. Non ha la pulizia automatica del filtro, quindi potrebbe essere richiesto di soffiarlo di tanto in tanto. La potenza è buona, anche considerando che si tratta di un modello a batteria. Ha un flusso d’aria di 24l/s con una depressione di 90 mbar. Il peso comprensivo di batteria è 5.5Kg, con una capacità di 10 Lt.

Aspirapolvere professionale DeWalt

DeWalt DWV902M

aspirapolvere da cantiere DeWalt

L’aspirapolvere da cantiere DeWalt, ha un sistema di filtrazione di CLASSE M. Il sistema a doppio filtro alternato consente massima efficienza e riduce possibilità di intasamento. In pratica i filtri si puliscono a vicenda. Ha una grande manovrabilità e robustezza grazie al sistema a carrello con impugnatura telescopica. 

Molto utile la regolazione della potenza aspirante. Tramite apposita presa può essere utilizzato con avviamento sincronizzato con utensile esterno. È dotato inoltre di  spegnimento ritardato per consentire aspirazione di tutta la polvere.
I dati fanno riferimento ad un peso di 15Kg e una capienza di 35 lt. Il flusso d’aria è di 4080 lt/m con 2200 Watt di potenza nominale.

Aspirapolvere da cantiere Karcher

Karcher WD 6 P Premium

aspirapolvere da cantiere Karcher

Un soluzione più economica ma altrettanto valida è rappresentata dall’aspirapolvere da cantiere Karcher. La capacità del raccoglitore in acciaio inox è di 30 Lt. La potenza è regolabile e raggiunge i 260 AirWatt. Può essere utilizzato anche come soffiatore o aspiraliquidi. 

Molto valida la soluzione del filtro piatto che permette di passare ad aspiraliquidi senza sostituire il filtro. Con presa elettroutensile per farlo funzionare con dispositivi esterni. Ampio set di accessori per tutte le necessità di utilizzo. Oltre alla pulizia semi-automatica del filtro, è molto comodo il cassettino per la sua estrazione. Se avete bisogno di filtro HEPA è possibile acquistarlo separatamente. Una soluzione intelligente per far risparmiare soldi.

Aspirapolvere da cantiere economico

BLACK+DECKER BXVC20XE

aspirapolvere da cantiere economico

Un aspirapolvere da cantiere economico ma funzionale. Può aspirare solidi e liquidi grazie al sistema di doppio filtraggio. Il filtro in stoffa per le polveri, e quello in spugna per i liquidi. Entrambi sono lavabili e già compresi. Il fusto di raccolta in acciaio ha una capienza di 20 Lt. Molto leggero, pratico e dotato di una discreta potenza. Il flusso d’aria è di 33 L/s con una depressione di 180 mbar. La dotazione di accessori non è eccezionale, ma comunque sufficiente a svolgere svariate attività.

Aspirapolvere da cantiere portatile

Stanley ‎FMC795B-XJ

aspirapolvere da cantiere Stanley

Per tutti quei lavori di pulizia dove vi serve potenza ma anche praticità. Questo aspirapolvere portatile a batteria ha anche capacità di aspiraliquidi e soffiatore. La capacità del serbatoio è di 7.5 litri con circa mezzora di autonomia. Ha un tubo estensibile di 2.5 metri e due set di bocchette. La potenza è più che adeguata a svolgere qualsiasi utilizzo industriale. Le batterie non sono comprese, ma sono utilizzabili tutte le batterie Stanley a 18 Volt.